Search
Reputation News
Osservatori e ricerche
venerdì 21 agosto 2015

Pagamenti Elettronici: anche online piace soprattutto il mobile

I pagamenti elettronici piacciono agli italiani, ma non troppo. I cosiddetti POS stanno avendo un certo successo, ma la reticenza tipica degli italiani verso le nuove tecnologie e gli elevati costi non fanno decollare questo nuovo metodo di pagamento. Questo mese Reputation Manager ha analizzato il tema dei pagamenti elettronici, rilevando una distribuzione piuttosto equa nel sentiment: 34,5% opinioni positive, 32,1% negative e 33,3% neutre.

Mobile payment nuova frontiera che apre il mercato dei POS. L’aspetto più discusso e positivo (48% delle conversazioni, 25% positive) è quello delle tecnologie che supportano i pagamenti elettronici, con particolare riferimento allo sviluppo del mobile e delle app. Molti gli articoli che promuovono le iniziative dei colossi delle TCL e del digitale (Apple, Google, Telecom) per lo sviluppo dei pagamenti digitali tramite smartphone, che hanno contribuito ad aprire un mercato prima chiuso tra banche, circuiti e fornitori e a portare una vera e propria rivoluzione nei sistemi di pagamento:“i pagamenti con lo smartphone cambieranno i comportamenti come vent'anni fa li ha cambiati la posta elettronica. E il telefonino diventerà un vero borsellino elettronico” . Il 17% delle opinioni su queste nuove tecnologie è però negativo: alcuni le vivono infatti come un obbligo e una costrizione, altri temono per la condivisione eccessiva dei propri dati e sottolineano i rischi per la privacy.

I costi sono il secondo tema più dibattuto (22%), ma questa volta in senso negativo: se da un lato viene riconosciuta come conseguenza positiva la lotta all’evasione fiscale, dall’altro le lamentele arrivano sia dagli esercenti che sono tassati anche su piccole cifre incassate, sia dai consumatori che vedono applicate commissioni bancarie per l'uso di questi servizi aggiuntivi o  delle app che talvolta non sono scaricabili gratuitamente. I commercianti in particolare chiedono agevolazioni fiscali, minacciando di non implementare i pagamenti elettronici se i costi restano così alti. La questione è dibattuta: “ammetto che i pagamenti elettronici contribuiscono alla lotta all'evasione (secondo me in minima parte), così come è vero che fanno comodo alle banche per tanti motivi (raccolta, gestione clienti, commissioni sulle transazioni, ecc ...) ma non credo esista una sorta di complotto per tenere prigioniero il denaro. Primo perchè i pagamenti elettronici non sono più prerogativa delle sole banche (e lo saranno sempre meno in futuro con la diffusione dei mobile payments) e secondo perchè l'adozione degli strumenti elettronici è troppo comoda per chiunque (tranne i piccoli gestori che oggi ci pagano un fracco di commissioni). Più si diffonderanno i pagamenti elettronici (magari contemplando contemporaneamente più valute comprese quelle virtuali) e più aumenteranno le entità gestrici fuori dal mondo bancario più si abbatteranno i costi con enorme vantaggio per tutti.”

Gli articoli sulla Normativa UE in materia occupano il 17% delle rilevazioni: le pubbliche amministrazioni stanno tentando di progredire con i POS cominciando dal pagamento delle tasse comunali, delle multe, delle bollette attraverso il "PAGOPA", un logo che esposto sui siti o presso gli sportelli della pubblica amministrazione aiuterebbe i cittadini a capire dove poter usufruire di questi servizi. La zona Euro e in particolare l'Italia è molto indietro rispetto ai paesi extra-europei dove la banconota sta piano piano scomparendo per fare spazio ai pagamenti elettronici anche per un solo caffè. Gli italiani sono affezionati al contante ma la diffusione delle app e la passione per i cellulari di ultima generazione potrebbero aiutare nella svolta. La maggior parte dei contenuti si concentra nelle testate giornalistiche (40%), poi portali tematici (28%), Blog (18%) e Portali professionali (15%).

Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  ...  Successivo

REPUTATION MANAGER

Reputation Manager S.r.l. a socio unico
Cod.Fisc./P.IVA 0756941 096 7 Registro Imprese di Milano - R.E.A. MI-1967717 - Capitale Sociale € 71.450,00.= i.v.
Tutti i diritti sono riservati.
NEWSLETTER
Acconsento al trattamento dei miei dati personali(*)

ISO9001 Reputation Manager è certificata UNI EN ISO 9001:2008 (Certificazione N° 9175.RPTM).
UNI EN ISO 9001:2008, Sistemi di gestione per la qualità dei processi aziendali e produttivi, è la norma che definisce i requisiti di un sistema di gestione per la qualità per aziende ed enti. I requisiti espressi sono di "carattere generale" e possono essere adottati da ogni tipologia di organizzazione.

Reputation Manager S.r.l. è fondata da un gruppo di professionisti provenienti dalle più grandi realtà internazionali di consulenza e industria specializzati dal 2004 nelle tematiche di Reputazione Online e Web Intelligence.

Il nostro obiettivo è promuovere la crescita e lo sviluppo delle imprese tramite l’innovazione dei processi, delle metodologie organizzative e delle tecnologie informatiche.

Specializzazione nelle tematiche reputazionali e di brand monitoring Reputation Manager è frutto di una forte specializzazione dell’azienda sulle tematiche inerenti la reputazione e la misurazione degli impatti nei brand, prodotti e servizi. Vengono adottate le più innovative tecnologie e metodologie al servizio dell’eccellenza e della massima fruibilità pratica dei risultati. Molte delle innovazioni apportate sono una novità per il panorama nazionale.

Esperienza a 360° nelle problematiche web 2.0 Realizzazione di progetti nelle differenti aree costitutive del web 2.0: analisi reputazionale, raccolta opinioni, webanalytics, integrazione CRM, portali B2C, portali B2B, SEO, SEM, servizi ASP, usabilità, profilazione utenza, integrazioni con soluzioni VOIP. Ricerca e sviluppo La ricerca e sviluppo è un fattore di primario interesse nella mission aziendale. Il 30% delle risorse lavorano su progetti di ricerca e innovazione.

Dove siamo (Sede Operativa) Reputation Manager Via Alcide De Gasperi, 126 - 20017 Rho (MI) Tel: +39 02 928501 Fax: +39 02 92850190 E-mail: info@reputazioneonline.it