Search
Reputation News
Il Parmesan spinge i mercati collaterali. Food Export Aprile 2012 Reputation Manager - Mark Up

mercoledì 11 aprile 2012

Il Parmesan spinge i mercati collaterali. Food Export Aprile 2012 Reputation Manager - Mark Up

All'estero il termine generico raccoglie un'attenzione predominante rispetto all'originale, ma contribuisce a creare il giusto interesse su tutti i prodotti di complemento

Osservatorio Food Export-Reputation Manager Aprile 2012

Febbraio è stato il mese dell’E-commerce straniero del food made in Italy. Su Ebay schizzano rispetto al mese scorso tutte le categorie di prodotto analizzate, che registrano incrementi superiori al 100%. Anche se i vini continuano a presidiare il canale con il 45% degli items in vendita, sono i formaggi a fare un salto acrobatico rispetto al mese di Gennaio con un incremento di ben 400 punti pecentuali, grazie alla vendita massiccia di “Parmesan”. Più che del formaggio, si tratta in molti casi di accessori legati al suo consumo: grattugie e coltelli, ma anche creme, salse e cibi pronti.

Questi oggetti sono messi in vendita per lo più da negozi online, e in minima parte da privati. Quindi vista la tipologia di prodotti e di venditori il rischio che si tratti di items contraffatti è minimo. Piuttosto può essere fatta una riflessione in termini di branding: il generico “Parmesan” è assolutamente predominante rispetto all’originale “Parmigiano Reggiano”, e questo sicuramente non giova alla popolarità del marchio nostrano all’estero. Il Lattiero-Caseario conquista anche il podio dei video con il 42% di visualizzazioni, e un incremento del 7% rispetto al mese scorso. Per quanto riguarda le conversazioni online l’attenzione del mese è su prosciutti italiani, che registrano un incremento del 152%. Tra le ricette proposte le più condivise sono il classico “prosciutto e melone” oppure molto successo riscuotono i “rotolini ripieni di mozzarella”, specie in occasione di aperitivi e party tra amici. Alcuni, in particolare i tedeschi, sviluppano anche un interesse enciclopedico riportando la storia e informazioni sul marchio e lo annoverano tra le specialità italiane. Nei portali specialistici si commenta anche l’andamento del prodotto sul mercato tedesco, perfino migliore nell’ultimo anno che sul mercato italiano. Come accade per il Parmesan su Ebay, anche attraverso i classici portali vengono venduti coltelli adatti al taglio del crudo “parmashinken” e del serrano spagnolo.

Una tendenza alla ricerca del corollario di oggetti e food design, si riscontra anche sul caffè: molto popolari sia in Francia che in Germania le macchinette Lavazza “a modo mio” e come il mese scorso continua la sponsorizzazione dei negozi a marchio, come quelli all’interno dei punti di ristorazione nell’Aereoporto di Marsiglia. Il caffè è sempre qualcosa di unico e inimitabile: una blogger francese commentando il gusto del Segafredo tenta di definire cosa sia per lei “il caffè”.

Forse è per questa sua connotazione personale che il caffè continua ad essere il prodotto più social. Cresce del 45% il numero dei fan delle marche italiane e si commentano perfino le strategie di comunicazione: tra chi storce il naso per il cachet di Julia Roberts nello spot 30 secondi di Lavazza a chi si sofferma sulle campane social dei brand. Il vino si conferma anche questo mese il prodotto più venduto su Ebay con un trend crescente di più del doppio degli items in vendita il mese scorso. Il vino italiano, così come il prosciutto crudo, è associato alle situazioni di convivialità, un uso molto comune sia in Francia che in Germania e insieme al crudo “per assaporare al meglio tutto il gusto italiano” ma anche come ingrediente per cucinare. Il Chianti è il più popolare tra i francofoni: dalle personal stories di chi lo associa al ricordo dell’Italia e a momenti di “italianità”, allo studio attento degli intenditori: ad esempio su un portale chiamato “Bonne Vivant” si passano in rassegna i bicchieri per il vino più adatti ad esaltarne il gusto. Al contrario del mese scorso, nessun vantaggio sugli altri per la pasta: solo un bronzo sul podio del social grazie alla Fan Page di Barilla che segue a ruota le marche di caffè per crescita dei Fan. Una nota interessante sulla regionalità è un articolo su un blog francese dedicato alle specialità dell’Abbruzzo che compara Barilla e De Cecco con una celebre marca locale, la Pasta Cocco, ritenendo quest’ultima di qualità superiore per i tempi di seccaggio molto più lunghi (2gg vs 2h). In generale la pasta italiana si trova spesso nei racconti delle performances ai fornelli dei blog personali.

Pubblicato il (mercoledì 11 aprile 2012)
ARTICOLI CORRELATI

REPUTATION MANAGER

Reputation Manager S.r.l. a socio unico
Cod.Fisc./P.IVA 0756941 096 7 Registro Imprese di Milano - R.E.A. MI-1967717 - Capitale Sociale € 71.450,00.= i.v.
Tutti i diritti sono riservati.
NEWSLETTER
Acconsento al trattamento dei miei dati personali(*)

ISO9001 Reputation Manager è certificata UNI EN ISO 9001:2008 (Certificazione N° 9175.RPTM).
UNI EN ISO 9001:2008, Sistemi di gestione per la qualità dei processi aziendali e produttivi, è la norma che definisce i requisiti di un sistema di gestione per la qualità per aziende ed enti. I requisiti espressi sono di "carattere generale" e possono essere adottati da ogni tipologia di organizzazione.

Reputation Manager S.r.l. è fondata da un gruppo di professionisti provenienti dalle più grandi realtà internazionali di consulenza e industria specializzati dal 2004 nelle tematiche di Reputazione Online e Web Intelligence.

Il nostro obiettivo è promuovere la crescita e lo sviluppo delle imprese tramite l’innovazione dei processi, delle metodologie organizzative e delle tecnologie informatiche.

Specializzazione nelle tematiche reputazionali e di brand monitoring Reputation Manager è frutto di una forte specializzazione dell’azienda sulle tematiche inerenti la reputazione e la misurazione degli impatti nei brand, prodotti e servizi. Vengono adottate le più innovative tecnologie e metodologie al servizio dell’eccellenza e della massima fruibilità pratica dei risultati. Molte delle innovazioni apportate sono una novità per il panorama nazionale.

Esperienza a 360° nelle problematiche web 2.0 Realizzazione di progetti nelle differenti aree costitutive del web 2.0: analisi reputazionale, raccolta opinioni, webanalytics, integrazione CRM, portali B2C, portali B2B, SEO, SEM, servizi ASP, usabilità, profilazione utenza, integrazioni con soluzioni VOIP. Ricerca e sviluppo La ricerca e sviluppo è un fattore di primario interesse nella mission aziendale. Il 30% delle risorse lavorano su progetti di ricerca e innovazione.

Dove siamo (Sede Operativa) Reputation Manager Via Gabriele D'Annunzio, 27 - 20016 Pero (MI) Tel: +39 02 928501 Fax: +39 02 92850190 E-mail: info@reputazioneonline.it