Search
Reputation News
AFFARI & FINANZA|Reputation Manager: Marchionne ormai senza rivali ancora in salita

lunedì 4 aprile 2016

AFFARI & FINANZA|Reputation Manager: Marchionne ormai senza rivali ancora in salita

La classifica di febbraio-marzo sulla reputazione on line dei Top Executive in Italia, realizzata in esclusiva da Reputation Manager per La Repubblica-Affari&Finanza.

Sergio Marchionne anche nel periodo febbraio-marzo è in cima alla classifica di Reputation Manager con un punteggio di 74,8 su 100, in crescita di 1,16 punti. Al secondo posto troviamo ancora Francesco Starace stabile con 60,9 punti, e al terzo si conferma John Elkann con 57,8 punti (+0,7).

Sergio Marchionne (Fiat)

74,8

Francesco Starace (Enel)

60,9

John Elkann (Fiat)

57,8

Giuseppe Recchi (Telecom)

57,6

Claudio Descalzi (Eni)

56,5

Urbano Cairo (Cairo Communication – La7)

55,4

Diego della Valle (Tod’s)

55,2

Mauro Moretti (Finmeccanica)

54,0

Marina Berlusconi (Fininvest)

49,4

Marco Patuano (Telecom Italia)

49,3

Remo Ruffini (Moncler)

47,4

Massimo Tononi (MPS)

47,3

Francesco Caio(Poste Italiane)

45,9

Marco Tronchetti Provera (Pirelli)

43,3

Ennio Doris (Mediolanum)

40,6

Carlo Cimbri (Unipol)

40,1

Andrea Bonomi (INVESTINDUSTRIAL)

40,1

Alberto Nagel (Mediobanca)

39,5

Fabrizio Viola (Mps)

39,1

Roberto Colaninno (Alitalia)

35,2

Marchionne è il più citato nelle conversazioni on line con 48.355 mentions (+4,2%). A seguire Urbano Cairo (10.372, +2,8%),  John Elkann (7.497, +2,7%) e Diego Della Valle (6.535, +2,4%). I meno citati sono Carlo Cimbri (537, +6,5%) e Massimo Tononi (360, +17,6%).

IDENTITA’ DIGITALE E QUALITA’ DEI CONTENUTI

I tre migliori:

1)Sergio Marchionne, è al primo posto della classifica con un punteggio di 74,8 e un incremento di 1,16 punti. Nell’ultimo mese il manager è stato molto titolato da testate e siti news grazie ai suoi piani per Ferrari e alle sue previsioni ottimistiche:

-Sergio Marchionne: “grandi ricompense per azionisti Ferrari”. E’ ottimista guardando al futuro Sergio Marchionne, amministratore delegato di FCA, nella lettera agli azionisti presente nell’«Annual Report per il 2015» che è stato depositato presso la Sec.

-Ferrari, Marchionne: «Lavoriamo per tornare a vincere». ANNO EPOCALE - «Il 2015 è stato un anno epocale per Ferrari, l'abbiamo portata all'indipendenza da Fiat Chrysler Automobiles per permetterle di realizzare il suo completo potenziale

-ARTIGIANALITÀ E DESIGN. Marchionne aggiunge che la Ferrari «è molto più di una società automotive e di una squadra di Formula 1. Rappresenta la definizione vera e propria di un brand del lusso

2)Francesco Starace si conferma al secondo posto con un punteggio stabile di 60,9. La buona reputazione dell’AD di Enel è legata agli sviluppi della fibra ottica e ai buoni risultati dell’azienda,  che ha registrato una riduzione dell’indebitamento:

-Fibra ottica nelle case: la “nuova” Enel presenta così il suo “open power”, il progetto di rebranding dello storico marchio dell'energia tricolore. “Eravamo molto affezionati all'alberello – confida l'ingegnere Starace – io lo porto ancora al petto, ma l'Enel ha deciso tutta insieme di diventare una società molto aperta al cambiamento, non è più solo l'energia che ci ascolta, dobbiamo aprire gli occhi e le orecchie e capire tutto ciò che succede. E' una strategia di interesse curiosità e di apertura e di approfondimento continuo”.

-Enel: ricavi 2015 stabili e migliori delle attese. Indebitamento sotto i target annunciati novembre

3)John Elkann si conferma in terza posizione con 57,8 punti (+0,7) , nell’ultimo mese è stato il protagonista di una svolta storica nel mondo dell’editoria avendo annunciato la fusione tra La Repubblica e La Stampa e quindi la creazione del primo gruppo editoriale italiano:

Elkann: l’impegno di tre famiglie per un gruppo leader in Europa. Un impegno per il futuro che ha radici lontane e risvolti personali. Il presidente di Fca è arrivato in redazione accompagnato dal secondogenito, Oceano, che lo ascolta seduto fra i redattori cui Elkann confida un ricordo di quando era ragazzo: «Sono emozionato oggi perché mio prozio, Carlo Caracciolo, è stato fondatore di Repubblica e sono cresciuto passando molto tempo parlando con lui di giornali. Uno dei suoi sogni è sempre stato vedere un giorno queste realtà unirsi e insieme fare grandi cose. Oggi ci siamo».

Mauro Moretti, guadagna una posizione e 2,9 punti salendo in ottava posizione grazie alla visibilità dell’ultimo periodo legata al rebranding di Finmeccanica, occasione per molti analisti di ribadire quando la sua gestione abbia imposto un importante cambio di passo nella strategia industriale:

-Operazioni che dimostrano come, sotto la guida dell'ad Mauro Moretti, al timone del gruppo dal 2014, Finmeccanica  punti quindi al suo rilancio con una strategia più concentrata, ma in grado di garantire livelli adeguati di redditività e generazione di cassa.

-Finmeccanica ha ridefinito all’inizio dell’anno la propria struttura. Ma Moretti ha inteso ridefinire anche una nuova identità: “Un nuovo brand perché stiamo per entrare in una nuova fase della nostra storia, focalizzati su Aerospazio, Difesa e Sicurezza”, ha detto il manager.

Perde quattro posizioni Marco Patuano, che scende in decima posizione dopo l’annuncio delle sue dimissioni da Telecom, che sono state oltretutto accolte positivamente dal mercato, innescando un aumento del titolo. Nei titoli delle principali testate viene evidenziato che la sua è stata una scelta obbligata dalle divergenze con l’azionista francese Vivendi.

Pubblicato il (lunedì 4 aprile 2016)

REPUTATION MANAGER

Reputation Manager S.r.l. a socio unico
Cod.Fisc./P.IVA 0756941 096 7 Registro Imprese di Milano - R.E.A. MI-1967717 - Capitale Sociale € 71.450,00.= i.v.
Tutti i diritti sono riservati.
NEWSLETTER
Acconsento al trattamento dei miei dati personali(*)

ISO9001 Reputation Manager è certificata UNI EN ISO 9001:2008 (Certificazione N° 9175.RPTM).
UNI EN ISO 9001:2008, Sistemi di gestione per la qualità dei processi aziendali e produttivi, è la norma che definisce i requisiti di un sistema di gestione per la qualità per aziende ed enti. I requisiti espressi sono di "carattere generale" e possono essere adottati da ogni tipologia di organizzazione.

Reputation Manager S.r.l. è fondata da un gruppo di professionisti provenienti dalle più grandi realtà internazionali di consulenza e industria specializzati dal 2004 nelle tematiche di Reputazione Online e Web Intelligence.

Il nostro obiettivo è promuovere la crescita e lo sviluppo delle imprese tramite l’innovazione dei processi, delle metodologie organizzative e delle tecnologie informatiche.

Specializzazione nelle tematiche reputazionali e di brand monitoring Reputation Manager è frutto di una forte specializzazione dell’azienda sulle tematiche inerenti la reputazione e la misurazione degli impatti nei brand, prodotti e servizi. Vengono adottate le più innovative tecnologie e metodologie al servizio dell’eccellenza e della massima fruibilità pratica dei risultati. Molte delle innovazioni apportate sono una novità per il panorama nazionale.

Esperienza a 360° nelle problematiche web 2.0 Realizzazione di progetti nelle differenti aree costitutive del web 2.0: analisi reputazionale, raccolta opinioni, webanalytics, integrazione CRM, portali B2C, portali B2B, SEO, SEM, servizi ASP, usabilità, profilazione utenza, integrazioni con soluzioni VOIP. Ricerca e sviluppo La ricerca e sviluppo è un fattore di primario interesse nella mission aziendale. Il 30% delle risorse lavorano su progetti di ricerca e innovazione.

Dove siamo (Sede Operativa) Reputation Manager Via Gabriele D'Annunzio, 27 - 20016 Pero (MI) Tel: +39 02 928501 Fax: +39 02 92850190 E-mail: info@reputazioneonline.it