Search
Reputation News
Sindaco Milano e Roma: l'analisi social dei candidati

giovedì 7 aprile 2016

Sindaco Milano e Roma: l'analisi social dei candidati

Andrea Barchiesi, CEO di Reputation Manager, presenta  i dati  a “L’Aria che tira” su La7.

Giorgia Meloni tra i candidati sindaco di Roma è sia la più seguita sui social (250mila follower e 524mila fan) sia la più discussa, generando ben 15,5 mlioni di interazioni su Facebook e 27.000 su Twitter. Per quanto riguarda invece i candidati di Milano, Corrado Passera risulta il più seguito con più di 55mila follower e 92,7 mila fan.

Questi alcuni dei dati presentati da Andrea Barchiesi, CEO di Reputation Manager, principale istituto italiano nell’analisi e gestione della reputazione on line di aziende e personaggi pubblici, intervenuto stamattina a “L’Aria che tira” su La7 per commentare i dati dell’osservatorio social  di Reputation Manager sui candidati sindaco di Roma e Milano.

“L’analisi rivela che i candidati stanno puntando molto sullo strumento social all’interno della loro campagna elettorale- commenta Andrea Barchiesi, CEO di Reputation Manager- al di là dei risultati ottenuti in termini numerici, che possono essere dovuti a svariate ragioni come ad esempio la maggiore o minore popolarità del personaggio sullo scenario nazionale già prima della candidatura, lo stile di comunicazione adottato rivela l’”anima” del candidato: c’è chi usa i social per rispondere e controbattere, chi per attaccare direttamente l’avversario, chi per dialogare con i cittadini, chi per presentare le sue proposte programmatiche. Sicuramente la strada del dialogo è quella più difficile, ma a lungo andare quella che può portare maggior risultato in termini elettorali. Guardando ai dati relativi soprattutto alle interazioni effettive, il canale più reattivo sembra essere Facebook, probabilmente perché riesce a intercettare in modo più trasversale i cittadini avendo un’audience più generalista rispetto a Twitter, oltre che naturalmente un bacino di utenti molto più ampio”. 

L'intervento di Andrea Barchiesi a "L'Aria che tira":

Sfoglia il report completo di Reputation Manager:

Elezioni sindaco 2016: i dati social sui candidati di Milano e Roma from Reputation Manager

Candidati Roma

I più seguiti

Facebook

  • Giorgia Meloni        524.320 fan
  • Virginia Raggi          83.512 fan
  • Francesco Storace   56.146 fan
  • Alfio Marchini          36.748 fan
  • Stefano Fassina        24.350 fan
  • Roberto Giachetti    13.484 fan
  • Guido Bertolaso         3.138 fan

Twitter

  • Giorgia Meloni        249.338 follower
  • Stefano Fassina       115.719 follower
  • Francesco Storace     49.840 follower
  • Roberto Giachetti      46.944 follower
  • Virginia Raggi            14.388 follower
  • Alfio Marchini            14.008 follower
  • Guido Bertolaso           2.837 follower

Meloni regina sui social, questo il primo dato che emerge. Come vediamo sono migliori i risultati della Meloni, di Fassina, Storace e della Raggi. Ciò si spiega con il fatto che i quattro sono politici nazionali, con alle spalle staff, risorse e apparati di partito che non hanno certamente a disposizione gli altri. Discorso che vale in particolare per Bertolaso, che si posiziona ultimo in entrambi i social.

I più discussi

Classifica Facebook

  • Giorgia Meloni        15.457.385 interazioni
  • Roberto Giachetti  171.092 interazioni
  • Alfio Marchini          44.077 interazioni
  • Francesco Storace            31.927 interazioni
  • Virginia Raggi          21.239 interazioni
  • Stefano Fassina       10.902 interazioni
  • Guido Bertolaso      7.828 interazioni

Classifica Twitter

  • Giorgia Meloni        27.007 interazioni
  • Virginia Raggi          24.506 interazioni
  • Roberto Giachetti   12.009 interazioni
  • Guido Bertolaso      5.698 interazioni
  • Alfio Marchini          4.788 interazioni
  • Stefano Fassina        2.887 interazioni
  • Francesco Storace    1.825 interazioni

La Meloni sbanca sia su Facebook che su Twitter: ciò anche grazie alla “militanza” della sua attività politica, in grado di coinvolgere la fascia più militante a disposta all’azione, e ai temi che la Meloni tratta sui social, più vicini alle istanze delle persone e all’attualità che non alla sua candidatura.

Candidati Milano

I più seguiti

  • Corrado Passera, 55.257 follower e 92.703 fan
  • Giuseppe Sala, 3.106 follower e 12.356 fan
  • Stefano Parisi, 2.935 follower e 7.271 fan

Passera risulta il più seguito, con un enorme divario rispetto agli altri due candidati. Ciò probabilmente è dovuto, tra le altre cose, al fatto che Passera è partito prima con l’attività di comunicazione relativa alla propria candidatura.

Giuseppe Sala e Stefano Parisi risultano sostanzialmente allineati sia su Twitter che su Facebook, con una base di oltre 50mila follower in meno di Passera su Twitter e di oltre 90mila fan su Facebook.

I più discussi

Classifica Facebook

  • Giuseppe Sala, 32.591 interazioni
  • Stefano Parisi, 29.219 interazioni
  • Corrado Passera, 19.066

Classifica Twitter

  • Corrado Passera, 6.879 interazioni
  • Stefano Parisi, 2.175 interazioni
  • Giuseppe Sala, 1.034

Se l’analisi precedete afferiva ad aspetti quantitativi, lo scenario cambia se prendiamo in esame le discussione relative ai tre candidati.

In particolare su Facebook la situazione risulta ribaltata: Sala è in testa per numero di post/commenti e reactions, seguito da Parisi, con Passera in ultima posizione. Ciò è riconducibile sia al fatto che dietro Sala e Parisi ci sono coalizioni forti (anche in termini di attività) e strutturate. In particolare per Sala, bisogna considerare che il centrosinistra ha da sempre una maggiore propensione ad “attivismo e partecipazione” rispetto al centrodestra. 

Candidati Milano - Le parole più usate e lo “stile comunicativo”

SALA Tra i cinque hashtag più popolari quello della coalizione arancione “sinistraXMilano”. Lo stile comunicativo si caratterizza per la forte interazione con i follower, con quasi il 70% di retweet.

PARISI: Rispetto a Sala lo stile comunicativo è ribaltato: molti tweet ma poca interazione

PASSERA: Come per Parisi, lo stile comunicativo ha percentuali bulgare per quanto riguarda i tweet, mentre i retweet superano di poco il 10%.

Da notare che, mentre il best tweet di Sala e Parsi era quello dell’apertura della loro campagna elettorale, quello di Passera è invece legato all’attualità (dimissioni del ministro Guidi)

Candidati Roma - Le parole più usate e lo “stile comunicativo”

MELONI. Anche il suo best tweet è legato all’attualità, presenta uno stile comunicativo equilibrato tra tweet e retweet. In sostanza, è molto attiva ma riesce a ottenere anche un buon feedback dai propri follower.

BERTOLASO. Praticamente assente dai radar dei social, è spesso oggetto di polemiche per la sua attività pregressa nella protezione civile. Molto attivo nel twittare (73%).

FASSINA e GIACHETTI. A differenza della Meloni, Fassina risulta molto attivo (72%) ma ha minore interazione. Stesso discorso per Giachetti, che a differenza di Fassina totalizza però un 9% di risposte, a testimonianza della capacità di dialogo con i propri follower.

RAGGI. Stile comunicativo equilibrato, con più della metà di tweet e un 42% equamente suddiviso tra retweet e risposte. Non è autoreferenziale ma parla al plurale.

STORACE.  Lo stile comunicativo conferma la natura polemista di Storace: un dato su tutti che lo conferma è il 29% di risposte. Linguaggio populista e romanocentrico (4 dei 5 top hashtag sono riferiti a Roma).

MARCHINI.  E’ l’outsider di questa corsa elettorale. Senza una struttura di partito, comunica con lo stile del battitore libero: piuttosto che temi politici, privilegia aspetti legati alla vita comune dei cittadini e all’attualità (il best tweet parla della festa del papà legandola però all’insediamento di Papa Francesco). 

Pubblicato il (giovedì 7 aprile 2016)
ARTICOLI CORRELATI

REPUTATION MANAGER

Reputation Manager S.r.l. a socio unico
Cod.Fisc./P.IVA 0756941 096 7 Registro Imprese di Milano - R.E.A. MI-1967717 - Capitale Sociale € 71.450,00.= i.v.
Tutti i diritti sono riservati.
NEWSLETTER
Acconsento al trattamento dei miei dati personali(*)

ISO9001 Reputation Manager è certificata UNI EN ISO 9001:2008 (Certificazione N° 9175.RPTM).
UNI EN ISO 9001:2008, Sistemi di gestione per la qualità dei processi aziendali e produttivi, è la norma che definisce i requisiti di un sistema di gestione per la qualità per aziende ed enti. I requisiti espressi sono di "carattere generale" e possono essere adottati da ogni tipologia di organizzazione.

Reputation Manager S.r.l. è fondata da un gruppo di professionisti provenienti dalle più grandi realtà internazionali di consulenza e industria specializzati dal 2004 nelle tematiche di Reputazione Online e Web Intelligence.

Il nostro obiettivo è promuovere la crescita e lo sviluppo delle imprese tramite l’innovazione dei processi, delle metodologie organizzative e delle tecnologie informatiche.

Specializzazione nelle tematiche reputazionali e di brand monitoring Reputation Manager è frutto di una forte specializzazione dell’azienda sulle tematiche inerenti la reputazione e la misurazione degli impatti nei brand, prodotti e servizi. Vengono adottate le più innovative tecnologie e metodologie al servizio dell’eccellenza e della massima fruibilità pratica dei risultati. Molte delle innovazioni apportate sono una novità per il panorama nazionale.

Esperienza a 360° nelle problematiche web 2.0 Realizzazione di progetti nelle differenti aree costitutive del web 2.0: analisi reputazionale, raccolta opinioni, webanalytics, integrazione CRM, portali B2C, portali B2B, SEO, SEM, servizi ASP, usabilità, profilazione utenza, integrazioni con soluzioni VOIP. Ricerca e sviluppo La ricerca e sviluppo è un fattore di primario interesse nella mission aziendale. Il 30% delle risorse lavorano su progetti di ricerca e innovazione.

Dove siamo (Sede Operativa) Reputation Manager Via Gabriele D'Annunzio, 27 - 20016 Pero (MI) Tel: +39 02 928501 Fax: +39 02 92850190 E-mail: info@reputazioneonline.it